Prezzi del gas: Biden promette di utilizzare “ogni strumento a nostra disposizione” per frenare gli aumenti dei prezzi dopo le nuove sanzioni contro la Russia

Tuttavia, Biden non ha menzionato le azioni specifiche che la sua amministrazione prevede di intraprendere per stabilizzare i prezzi del gas per i consumatori americani, cosa che qualsiasi presidente americano farebbe. Ha capacità limitate di fare.

“Come ho detto la scorsa settimana, difendere la libertà avrà un prezzo, anche per noi, qui a casa”, ha detto Biden. “Dobbiamo essere onesti su questo. Ma mentre lo facciamo, prenderò misure drastiche per assicurarmi che il dolore delle nostre sanzioni colpisca l’economia russa, non la nostra”.

Andando avanti, Biden ha affermato che l’amministrazione sta “monitorando attentamente la fornitura di energia per eventuali interruzioni”.

“Stiamo implementando un piano in coordinamento con i principali consumatori produttori di petrolio e produttori di petrolio verso investimenti collettivi per garantire stabilità e forniture energetiche globali”, ha detto ai giornalisti alla Casa Bianca a Roma est. “Sarà… questo farà scendere i prezzi del gas. Voglio ridurre il dolore che gli americani provano alla pompa di benzina. Questo è molto importante per me”.

Il presidente è stato colpito politicamente dagli alti costi che gli americani sentono per l’aumento dei prezzi del gas e altre pressioni inflazionistiche in vista delle elezioni di medio termine di novembre, mentre i democratici cercano di mantenere il controllo del Congresso.

I commenti del presidente sono arrivati ​​quando ha annunciato quella che ha definito una “prima serie” di nuove sanzioni contro la Russia, comprese due importanti istituzioni finanziarie, il debito sovrano russo, le élite russe e i loro familiari. Ha detto che queste mosse taglierebbero efficacemente il governo russo dai finanziamenti occidentali.

Un alto funzionario dell’amministrazione in seguito ha detto ai giornalisti che la Casa Bianca è stata “totalmente deliberata” nel garantire che “il dolore delle nostre sanzioni colpisse l’economia russa, non l’economia russa”.

READ  La Casa Bianca si riferisce a un "pericoloso collo di bottiglia logistico" nei piani per l'invio di aerei in Ucraina

“Nessuna delle misure è progettata per interrompere il flusso di energia verso i mercati globali e ora stiamo implementando un piano, in coordinamento con i principali consumatori di petrolio e produttori di petrolio, verso il nostro interesse collettivo di garantire la stabilità delle forniture energetiche globali”. ufficiale ha detto.

Il funzionario ha affermato che gli Stati Uniti hanno lavorato in “consultazioni molto strette durante la notte con la Germania” prima che il cancelliere Olaf Schulz avesse annunciato all’inizio di martedì che Ho sospeso il certificato Dal gasdotto Nord Stream 2 con Russia Sulla scia delle mosse di Mosca nell’Ucraina orientale.

Il funzionario ha aggiunto che l’aumento dei prezzi del gas non è stato il risultato diretto dell’arresto del gasdotto, ma piuttosto a causa della preoccupazione che il presidente russo Vladimir Putin possa utilizzare le forniture di energia come arma per “tenere in ostaggio il mondo”.

Il gasdotto di 750 miglia è stato completato lo scorso settembre, ma non ha ancora ricevuto la certificazione finale dalle autorità di regolamentazione tedesche. Senza questo certificato, il gas naturale non può fluire attraverso il gasdotto del Mar Baltico dalla Russia alla Germania.

Le forniture di gas dalla Russia svolgono un ruolo essenziale nella produzione di energia e nel riscaldamento domestico nell’Europa centrale e orientale e la Germania è il principale cliente di gas della Russia. Ma gli Stati Uniti, il Regno Unito, l’Ucraina e diversi paesi dell’Unione Europea si sono opposti al gasdotto da quando è stato annunciato nel 2015, avvertendo che il progetto aumenterebbe l’influenza di Mosca in Europa.

Il funzionario ha aggiunto che la decisione di martedì mira a “ridurre la dipendenza dell’Europa dal gas russo”, aggiungendo che gli Stati Uniti lavoreranno in coordinamento con gli alleati per aumentare le forniture nazionali di gas da altre fonti nel tentativo di affrontare la carenza.

READ  La Banca centrale russa si sta affrettando a limitare le conseguenze di sanzioni severe

Il vice consigliere per la sicurezza nazionale Dalip Singh ha dichiarato in un briefing alla Casa Bianca più tardi nel corso della giornata che gli sforzi dell’amministrazione includono innanzitutto il “coordinamento delle nostre azioni con i principali produttori di energia. Abbiamo tutti riserve a nostra disposizione e queste riserve possono aiutare a sostenere le forniture energetiche in tutto il mondo . ” lo scienziato. . “

In secondo luogo, Singh ha affermato che molti dei principali produttori di energia “hanno capacità inutilizzate per rifornire i mercati energetici globali e bilanciare il mercato in caso di interruzione della fornitura”.

“In terzo luogo, possiamo lavorare con le società energetiche per aumentare la loro capacità di fornire energia al mercato, soprattutto con prezzi più elevati. E in quarto luogo, possiamo essere molto chiari che se il presidente Putin armerà l’approvvigionamento energetico, accelererà solo la diversificazione dell’approvvigionamento energetico”, ha aggiunto. L’Europa e il mondo sono lontani dall’energia russa”.

Biden aveva indicato all’inizio di questo mese che gli Stati Uniti stavano valutando come potrebbero aiutare l’Europa con forniture di energia alternativa in caso di conflitto con la Russia, attualmente il secondo produttore mondiale di petrolio.

I prezzi del petrolio negli Stati Uniti hanno raggiunto il livello più alto degli ultimi sette anni e i prezzi della benzina sono aumentati notevolmente. Il prezzo attuale è di poco inferiore ai 100 dollari al barile. Secondo AAA, la media nazionale per la benzina è di $ 3,53 al gallone, in aumento di 20 centesimi il mese scorso.

Nel frattempo, l’inflazione continua appesantisce le menti degli americani, con la fiducia dei consumatori in calo di nuovo a febbraio, secondo un nuovo rapporto del Conference Board. I prezzi continuano a salire in tutto il paese, in particolare quando si tratta di energia, e il gas è una componente chiave per molti nell’aumento della spesa delle famiglie.
La Casa Bianca sa quanto siano impopolari i prezzi elevati del gas. Ecco perché Biden a novembre è stata intrapresa un’azione radicale Intervenire e annunciare il più grande rilascio mai realizzato di riserve di greggio di emergenza dalla Strategic Petroleum Reserve nella storia degli Stati Uniti.

Ma l’effetto del rilascio di queste riserve è stato limitato.

READ  Putin riconosce le aree ribelli in Ucraina, l'Occidente aderisce alle sanzioni

Appena due mesi dopo lo storico intervento di Biden, è sotto pressione per sfruttare ancora una volta la Strategic Petroleum Reserve. Ma queste riserve di emergenza hanno un numero limitato di barili.

Matt Egan, Anakin Tap, Charles Riley, Julia Horowitz, Laura He e Rob McClain della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.