Referendum, il 13 ottobre arriva Casini. Santamaria: “Noi determinanti per il Sì”

Si riuniranno domani mattina alle 10.30, presso la sede di Benevento in Via Napoli 216, i coordinamenti provinciale e cittadino dell’associazione Sannio Popolare.
L’incontro verterà prevalentemente sull’organizzazione della campagna referendaria a favore del SI.
Sarà presentato il programma dell’evento che si svolgerà il prossimo 13 ottobre quando a Benevento arriverà il presidente della commissione esteri del senato, Pier Ferdinando Casini, reduce da un primo tour di incontri in Italia meridionale a sostegno del SI.

Successivamente si discuterà dell’insediamento a livello provinciale di comitati interzonali per il SI (Valle Caudina, Valle Telesina, Valle Vitulanese, Val Fortore, Tammaro) che daranno, vita nel corso della lunga campagna referendaria, ad una serie di iniziative pubbliche per spiegare le ragione di questa scelta.
Infine si discuterà delle vicende amministrative relative al comune capoluogo e ad alcune aree della provincia di Benevento, soffermandosi in particolare riguardo, ad un anno di distanza, alle vicende dell’alluvione.

“Siamo determinati e decisi – spiega il coordinatore provinciale di Sannio Popolare Gennaro Santamaria – a sostenere le ragioni del SI in questa campagna referendaria. Questa nostra posizione scaturisce da una coerenza rispetto alle azioni poste in essere in questi anni e dal convincimento che non possiamo sempre chiedere di cambiare e poi quando ne viene data l’opportunità c’è sempre qualcuno che si fa assalire dai dubbi. Infatti – conclude Santamaria su questo punto – nelle posizioni di molti sostenitori del NO ci vedo molta speculazione politica e molto tatticismo personale.

Domani inoltre – completa la sua presentazione dell’incontro di domani Santamaria – ad un anno di distanza dagli eventi alluvionali discuteremo degli interventi realizzati o in corsa di realizzazione e di ciò che resta da fare in termine di recupero e prevenzione.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.