I renziani che plaudono a Giachetti dicano a Scarinzi che ha “la faccia come il culo”

di Teresa Ferragamo

Ieri Roberto Giachetti, all’assemblea nazionale del Pd, ha rubato la scena a tutti, perfino a Renzi, quando ha detto all’ altro Roberto ( Speranza) che ha “la faccia come il culo”. Ora lasciamo stare le reazioni al limite della commedia all’italiana dei renziani presenti, perché  a noi interessa la traslazione locale del fatto nazionale.

Per molti renzini ieri è stata proprio una bella giornata, non perché il loro leader, disarcionato per colpa di un referendum che ha spaccato in due il Paese nel momento in cui ne aveva meno bisogno, ha avviato un’autocritica della sconfitta – che è solo all’inizio -, ma perché il mancato sindaco di Roma si è schernito pubblicamente, in diretta tv e in streaming, dell’astro nascente (per ora siamo al participio presente) della minoranza dem.

Anche molti renzini sanniti hanno esultato su Facebook e si presume anche altrove al grido corale: “Più Giachetti per tutti”. Il che, per Ia proprietà transitiva, vorrebbe dire: quando ci vuole ci vuole e quindi diciamolo più spesso “avete la faccia come il culo”, auspicando una sorta di catarsi lessicale.

E allora adesso l’occasione l’avrebbero. Escano allo scoperto e pronuncino la frase liberatoria.

Luigi Scarinzi, ex assessore di due giunte Pepe, entrato a Palazzo Mosti da mastelliano, poi transitato nel Pd quando Mastella non era più Mastella, è da pochi giorni ri-tornato mastelliano. Ha annunciato l’abbandono del Pd spiegando che non si riconosceva più in quel partito, ha aderito al gruppo misto, ha detto che farà opposizione ma anche no,  eppure dal Pd neppure una parola.

Oggi però arriva il suo primo clap clap dichiarato: che bella cosa l’amministrazione Mastella che ha riaperto il ponte San Nicola.

Lui, che solo un mese fa era stato durissimo con la giunta Mastella per il ritardo registrato nell’esecuzione dei lavori sul ponte diventato pressoché inagibile dopo l’alluvione dello scorso anno.

E allora, la domanda sorge spontanea: cari renzini e pure renziani, questo doppio salto mortale carpiato di Scarinzi non meriterebbe un bel: “Hai proprio la faccia come il culo”?  A meno che il grido di battaglia  nella realtà non resti: “più don Abbondio per tutti”.

 

Teresa Ferragamo

Teresa Ferragamo, giornalista per vocazione, addetto stampa con il pallino della comunicazione prima di tutto. Dopo aver scritto per varie testate giornalistiche, ha fondato sanniopage.com, per dimostrare che un altro giornalismo è possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks