Rifiuti e treni, Molinaro (M5S) bacchetta Giulia Abbate: “Informatevi”

Non la cita mai Molinaro, candidato alle Regionali con il M5S, ma che nel mirino del suo j’accuse di oggi ci sia Giulia Abbate, in corsa in una lista del Presidente De Luca è lapalissiano. Abbate sta portando avanti una campagna elettorale su alcuni temi, tra questi rifiuti e trasporti, avanzando proposte, che a molti sta sembrando paradossale e infarcita di retorica e leggerezze. Proprio ieri il suo post su Valle Caudina e Rfi fece saltare molti dalla sedia, forse lo stesso Governatore.

“L’idea di introdurre una gestione provinciale dei rifiuti e di supportare il passaggio della tratta ferroviaria Valle Caudina a RFI è già una realtà e i miei competitor, i candidati alle elezioni regionali, dovrebbero saperlo”, attacca oggi Carmine Molinaro in campo con il M5S.

Ricordo a loro che la legge regionale già prevede tecnicamente la provincializzazione dei rifiuti e che il passaggio ad RFI è un processo che esula dai tavoli regionali e che invece, grazie al Movimento 5 Stelle, è già in uno stato avanzato sui tavoli ministeriali.

A loro chiedo semmai di sollecitare un’altra azione –  che da tempo il M5S chiede – alla Regione, e cioè la riapertura della tratta ferroviaria e il rafforzamento del servizio di trasporto su gomma laddove risulta carente. In particolare mi riferisco alla zona del Fortore.

Capisco e trovo legittima, la smania di ritagliarsi uno spazio in questa campagna elettorale ma è anche opportuno verificare che le proposte fatte non siano già concrete o in casi diversi inutili. Chi dice di amare il Sannio, non può non conoscere alcuni procedimenti in atto da anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks