Soreca: “Negli ultimi 40 mesi c’è stato un boom di grandi attività commerciali”

In questa città si discute della cacca dei cani, del mangime per i piccioni, degli escrementi dei topi e dei capricci dei gatti ma non si discute del commercio“, così Valentino Soreca, leader del movimento Radici. .
Sembra quasi – aggiuge– che queste discussioni servano a nascondere ben altro e che sia lo stesso Mastella ad indirizzare gli argomenti da trattare.
In modo particolare non si discute di cosa sia successo e tutt’ora sta succedendo nel settore commerciale negli ultimi 40 mesi. 
Eppur negli ultimi 20 anni quando hanno aperto due ipermercati e due o tre strutture di media distribuzione ci sono state discussioni infinite tra associazione dei commercianti, ambientalisti, indagine della Procura eccetera
Negli ultimi 40 mesi sono sorte una miriade di attività commerciali, come ad esempio, Maury’s in via dei Mulini, i cinesi nei locali ex Santamaria, l’Upim che è sembrato aprire in tutta segretezza, Decathlon, Scarpe e Scarpe, Cinesi all’ex OVS e sono inoltre stati autorizzati un supermercato a Capodimonte, il Mac Donald, una struttura commerciale al posto del cinema Massimo ed ora anche due media strutture di vendita per un totale di 5.000 metri quadrati al posto della struttura (che sarà abbattuta) dell’ex Inps e si vocifera di altre due note attività (una concorrenziale al Mac Donald) che sarebbero pronte ad aprire.
Tutto ciò dove la popolazione non aumenta ed anzi diminuisce, la città è in piena crisi economica, di nuove industrie neppure l’ombra, attività edilizie neppure l’ombra, eppure c’è un gran da fare per tutte queste attività commerciale
Per quali clienti? Per vendere cosa o meglio per vendere a chi visto che l’economia locale è morente e la città si spopola dei suoi giovani ovvero di coloro che ne rappresentavano il suo futuro?

Tra l’altro (a differenza delle piccole attività locali) i soldi spesi in questi centri non restano in città ma emigrano, indebolendo ancora più la precaria economia locale.
La vera meraviglia è: se questo sviluppo commerciale fosse cosa buona per lo sviluppo della città come mai sembra, come di fatti è, che l’Amministrazione Comunale non se ne vanta e faccia merito? Fosse anche per la creazione di posti di lavoro (altro dito nella piaga se si da credito a voci popolari su assunzioni “baciate dalla fortuna” e sulle “coincidenze” di parentele ed amicizie politiche)
Perché si preferisce parlare o forse dirottare le discussioni e le attenzioni sulle defecazioni canine fino alla cacca dei piccioni?
E per fortuna questa Amministrazione si riproponeva di voler aiutare i negozi di vicinato che (in questo quadro) sono destinati a morire dando vita, nei quartieri e rioni ad un deserto commerciale e quartieri dormitorio.
Non se ne parla forse proprio perchè il risultato di queste scelte sarà la chiusura dei negozi di vicinato e dei piccoli commercianti (che sono quelli che favoriscono la socializzazione rendendo appunto un servizio sociale) con la conseguenziale condanna di perdita di lavoro per ulteriori centinaia tra padri e madri di famiglia
Perché la Politica tace? Forse proprio perché di questo ci sarebbe poco da vantarsi?
C’è anche da registrare, stranamente, associazioni di categorie mute, Camera di commercio muta, opposizione e Comitati di Quartiere muti.
Se nei Centri Storici i negozi chiudono l’estimo catastale di quella zona crolla (ovvero perde valore la stessa proprietà privata) perché si deprezza l’intera area (priva di servizi nelle vicinanze)
Perché il negozio di vicinato è fondamentale, indispensabile e perché è da considerare un vero e proprio servizio sociale?
Perché l’anziano del quartiere, la casalinga, i bambini, hanno bisogno del negozietto vicino casa, per comperare il pane, il latte, il gelato, il pezzo di cioccolata, il singolo pacco di pasta, verdura, insomma la piccola spesa quotidiana (oltre che la stessa socializzazione)
Forse, probabilmente, i veri interessi (anche economici) sono altri e di altri, così come diversi potrebbero essere gli interessi di alcuni “politici locali”. Meditatiamo “! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    Ok No thanks