Torna il Bct, Benevento sarà una piccola Hollywood

Toni Servillo, The Jackal, Lillo, Elettra Lamborghini, Stefano De Martino, Caterina Balivo,Vinicio Marchioni, Silvio Orlando, Maccio Capatonda e Bruno Barbieri tra gli ospiti della 5. edizione del BCT Festival – Benevento Cinema e Televisione

In anteprima assoluta il nuovo film Sky Original RITORNO AL CRIMINE
di Massimiliano Bruno con Alessandro Gassmann, Marco Giallini,
Edoardo Leo e Gian Marco Tognazzi

Premi alla carriera a Pupi Avati e Ezio Greggio. Sono queste alcune delle principali novità del Bct, che si svolgerà a Benevento dal 21 al 28 giugno 2021 , manifestazione che da sempre unisce e celebra il mondo del piccolo e del grande schermo.

Ezio Greggio, Toni Servillo, Pupi Avati, Lillo Petrolo, Stefano De Martino, Elettra Lamborghini, Vinicio Marchioni, Silvio Orlando, The Jackal, Madalina Ghenea, Caterina Balivo, Maccio Capatonda e Bruno Barbieri sono alcuni degli ospiti di un’edizione che, nel segno della ripartenza dopo un anno difficile per tutti, si riapproprierà dei propri spazi: Piazza Roma, l’Arco del Sacramento e i Giardini della Rocca dei Rettori, con un cartellone ricco di anteprime, incontri e proiezioni per animare la città e regalare al pubblico anche momenti all’insegna della leggerezza e della comicità.
Tra gli eventi più attesi l’anteprima assoluta, sabato 26 giugno alle ore 21.30 in Piazza Roma, di “Ritorno al crimine” nuovo film Sky Original, sequel del grande successo “Non ci resta che il crimine”, prodotto da Fulvio e Federica Lucisano e diretto sempre da Massimiliano Bruno con un cast all star: Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo e Gian Marco Tognazzi affiancati da Carlo Buccirosso, Giulia Bevilacqua, lo stesso Massimiliano Bruno, Gianfranco Gallo e con la partecipazione di Loretta Goggi. Il film – una produzione Italian International Film – Gruppo Lucisano con Rai Cinema – arriverà in prima assoluta lunedì 12 luglio su Sky Cinema e in streaming su NOW.

Il BCT Festival è realizzato grazie al sostegno e al supporto della Regione Campania, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema, dell’Istituto Luce, del Comune di Benevento, dell’Università degli Studi del Sannio oltre naturalmente agli sponsor privati che sin dalla prima edizione lo hanno affiancato e sostenuto. Fondamentale per il successo del festival è il contributo dei partner Sky, Vision Distribution, IIF, società controllata da Lucisano Media Group, Discovery Italia, Indigo Film, Cattleya, The Hot Corn e da quest’anno anche Endemol Shine.

In pochi anni il BCT Festival – guidato dal direttore artistico e fondatore Antonio Frascadore e di cui è direttore onorario il produttore Nicola Giuliano – si è affermato come una tra le 10 più importanti manifestazioni italiane, ospitando oltre 250 artisti e promuovendo in ogni possibile sfaccettatura la cultura cinematografica e televisiva italiana e internazionale.

Quest’anno sono oltre 220 le opere in concorso, di cui 200 cortometraggi e 20 lungometraggi, arrivate da ben 44 diversi Paesi del mondo e che verranno proiettate in streaming sul sito ufficiale del festival www.festivalbeneventocinematv.it.

INCONTRI E PROTAGONISTI

Ad inaugurare il BCT Festival martedì 22 giugno sarà l’umorismo dei The Jackal che incontreranno il pubblico in Piazza Roma alle ore 21.15 nel corso dell’incontro “Per fortuna non sapevamo giocare a pallone”. Divertimento assicurato anche con Maccio Capatonda (giovedì 24 giugno alle ore 22.00 all’Arco del Sacramento), che presenterà il suo libro “Libro” (edito da Mondadori) e con l’irresistibile comicità di Lillo Petrolo (sabato 26 giugno alle ore 21.30 ai Giardini della Rocca dei Rettori), reduce del grande successo del programma targato Amazon Prime Video “Lol”.
Simpatia e versatilità sono le qualità che hanno fatto di Stefano De Martino uno tra i conduttori televisivi più amati dal grande pubblico. Al suo talento il festival renderà omaggio con l’incontro “Con lui… tutto è possibile” mercoledì 23 giugno alle ore 22.00 in Piazza Roma.
Nell’edizione della ripartenza, il BCT Festival vuole anche celebrare le donne nel cinema e nella tv. Ricca la presenza di protagoniste del piccolo e del grande schermo: Madalina Ghenea (martedì 22 giugno alle ore 21.15 ai Giardini della Rocca dei Rettori), Caterina Balivo, icona di eleganza nella conduzione televisiva, (mercoledì 23 giugno alle ore 21.15 ai Giardini della Rocca dei Rettori), Elettra Lamborghini che dialogherà con il pubblico nell’incontro “E il resto scompare…” organizzato in collaborazione con Discovery Italia (giovedì 24 giugno alle ore 21.30 in Piazza Roma), Ivana Lotito, protagonista di grandi grandi successi come le produzioni Sky Orginal “Gomorra – La serie” e “Romulus” (giovedì 25 giugno alle ore 21.15 ai Giardini della Rocca dei Rettori) e l’influencer, idolo dei più giovani, Valeria Angione (giovedì 24 giugno alle ore 21.15 ai Giardini della Rocca dei Rettori).

“Donne, Cinema e Tv. Storie dietro e davanti lo schermo” è il titolo dell’incontro cui è affidata la preapertura della manifestazione lunedì 21 giugno alle ore 21.15 ai Giardini della Rocca dei Priori, un evento organizzato in collaborazione con WIFTMI (Women in Film, Television & Media), al quale parteciperanno l’attrice Maria Pia Calzone, la conduttrice televisiva Daniela Ferolla, la Presidente di Publispei Verdiana Bixio, l’attore Michelangelo Tommaso e la Presidente di WIFTMI Domizia De Rosa.

EVENTI E ANTEPRIME

Grazie alla collaborazione con Sky non mancheranno anche quest’anno le grandi serie tv: mercoledì 23 giugno alle 21.30 saranno proiettate in anteprima nazionale, sul maxischermo allestito all’Arco del Sacramento, le prime due puntate dell’attesa “L’assistente di volo” con Kaley Cuoco, dall’1 luglio su Sky e NOW.
Tratta dal romanzo di Chris Bohjalian e ambientata tra New York, Bangkok e Roma, è una serie thriller con risvolti da dark-comedy in 8 puntate che segue la vicenda di un’assistente di volo che si sveglia nell’hotel sbagliato, nel letto sbagliato e con accanto un uomo morto e non ha la minima idea di cosa le sia accaduto.
Venerdì 25 giugno, alle ore 21.45 all’Arco del Sacramento, sarà la volta di “Alfredino – Una storia italiana”, la nuova produzione Sky Original, con la regia di Marco Pontecorvo, di cui sarà proiettato il primo episodio e incentrata sui fatti di Vermicino, la storia che quarant’anni fa commosse in diretta TV l’Italia, quella del piccolo Alfredo Rampi, caduto in un pozzo artesiano nel giugno 1981. Un evento doloroso che appartiene alla memoria storica dell’Italia e da cui, però, è scaturito qualcosa di prezioso: la vicenda di Alfredino diede infatti un impulso decisivo alla costituzione della Protezione Civile come la conosciamo oggi e grazie alla determinazione di Franca Rampi è sorto il Centro Alfredo Rampi, con l’obiettivo di evitare che altri potessero soffrire quanto da loro sofferto.
La proiezione avverrà alla presenza di Vinicio Marchioni, tra gli interpreti accanto alla protagonista Anna Foglietta, nel ruolo di Nando Broglio, il vigile del fuoco che provò a tenere compagnia e a motivare Alfredino durante quelle ore terribili.
E’ prodotta da Sky e da Marco Belardi per Lotus Production – società di Leone Film Group – è andrà in prima TV in due appuntamenti il 21 e 28 giugno su Sky Cinema e in streaming su NOW.
Al grande cinema d’autore sarà dedicata la serata di martedì 22 giugno con la proiezione, alle ore 21.30 all’Arco del Sacramento, del film “Padrenostro” diretto da Claudio Noce e interpretato da Pierfrancesco Favino vincitore della Coppa Volpi per il miglior attore alla 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Prodotto da Andrea Calbucci, Pierfrancesco Favino e Maurizio Piazza, il film è una produzione Lungta Film, Pko Cinema & Co., Tendercapital Productions e Vision Distribution, in collaborazione con Sky e Amazon Prime Video, e sarà presentato al regista Claudio Noce e dal produttore Maurizio Piazza.
Cinema in primo piano anche con “Ostaggi” opera prima di Eleonora Ivone proiettata all’Arco del Sacramento alle 21.30 nella giornata di preapertura del festival il 21 giugno, alla presenza del protagonista Alessandro Haber, della regista e del produttore Riccardo Di Pasquale.

GRANDI MAESTRI
A due grandi personalità del cinema e della televisione andranno i premi alla carriera della quinta edizione del BCT Festival. Il Maestro Pupi Avati riceverà il riconoscimento “Una vita per il cinema” sabato 26 giugno alle ore 21.15 con un evento che si terrà nella prestigiosa cornice dell’Arco del Sacramento e organizzato in collaborazione con Vision Distribution.
Il regista sarà protagonista di un incontro con il pubblico nel corso del quale si racconterà e sarà omaggiato per la lunga carriera di successi. A seguire sarà proiettato il suo “Lei mi parla ancora” film Sky Original, prodotto da Bartlebyfilm e Vision Distribution in collaborazione con Duea Film, liberamente tratto dal libro di Giuseppe Sgarbi e interpretato da Renato Pozzetto, Fabrizio Gifuni, Isabella Ragonese, Chiara Caselli, Lino Musella, Nicola Nocella, Serena Grandi e Stefania Sandrelli.
Premio alla carriera anche a un maestro della comicità e grande protagonista della televisione italiana Ezio Greggio, da anni Presidente del Festival della Commedia di Monte-Carlo. “E’ lui non è lui. Certo che è lui” è il titolo dell’incontro con l’artista in programma venerdì 25 giugno alle ore 21.30 in Piazza Roma.
Domenica 27 giugno alle ore 21.30 a Piazza Roma occhi puntati sul grande Toni Servillo. Due European Film Awards, quattro David di Donatello, quattro Nastri d’Argento, due Globi d’Oro, tre Ciak d’Oro, un Marco Aurelio d’Argento, protagonista del film premio Oscar “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, indicato dal New York Times tra i 25 più grandi attori del ventunesimo secolo, sarà protagonista di una serata omaggio dedicata a Eduardo De Filippo, organizzata in collaborazione e con la produzione dell’Università degli Studi del Sannio.
Domenica 27 giugno sarà protagonista un’altra eccellenza italiana nel mondo, lo chef pluristellato e volto di show televisivi di grande successo come MasterChef Italia, il cooking show di Sky, e 4 Hotel, Bruno Barbieri che presenterà, insieme al regista e sceneggiatore Salvo Spoto, alle ore 21.15 all’Arco del Sacramento il docu-film “Sosia. La vita degli altri”, prima co-produzione cinematografica di Realize Networks insieme a Lampare Film, premiato dalla giuria del festival come miglior lungometraggio dell’edizione 2021. Il docu-film nasce dall’idea di Bruno Barbieri e Salvo Spoto, durante un viaggio di lavoro in Giappone. Girato tra le due quarantene, parte dal racconto del rapporto tra uno degli chef più amati e apprezzati d’Italia e il suo sosia. Nato come un gioco, si trasforma nel tempo in un vero e proprio incubo che coinvolge manager, staff, stylist, guardie del corpo e amici.
Silvio Orlando sarà al centro dell’evento conclusivo del BCT Festival lunedì 28 giugno. L’attore sarà la voce narrante nel concerto “Pierino e il Lupo”, composizione musicale per l’infanzia scritta nel 1936 da Sergei Prokof’ev, che sarà eseguita dall’Orchestra Filarmonica di Benevento diretta da Francesco Lanzillotta e che si terrà alle ore 21.30 nella splendida cornice del Teatro Romano.
In occasione del Giffoni Day, il BCT Festival dedica un evento speciale alla manifestazione campana con la proiezione di “This is Giffoni” giovedì 24 giugno alle ore 16.00 ai Giardini della Rocca dei Rettori.
Tutti gli eventi in cartellone nell’edizione 2021 del festival si svolgeranno dal vivo rispettando le disposizioni in materia sanitaria dettate dal Governo e dalla Regione Campania, oltre che dal Comune di Benevento, a tutela di tutti gli ospiti e del pubblico.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enable Notifications    OK No thanks