Un “piccolo” asteroide colpisce la Terra per testare il sistema di allerta precoce

È riuscito a scoprire un piccolo asteroide largo 6 piedi e 1/2 (2 metri) poche ore prima che si schiantasse nell’atmosfera sul Mare di Norvegia prima di disintegrarsi venerdì 11 marzo, secondo il quotidiano britannico The Guardian. Dichiarazione del Jet Propulsion Laboratory della NASA Martedì. Questo è troppo piccolo per rappresentare un pericolo per la Terra, ha affermato la NASA.

Questi piccoli asteroidi spesso scivolano attraverso la rete di monitoraggio e 2022 EB5 – come è stato chiamato l’asteroide – è solo il quinto di questo tipo da osservare e tracciare prima dell’impatto. (Non temere, un asteroide più grande verrà scoperto e rintracciato lontano dalla Terra, anni prima di qualsiasi impatto potenzialmente devastante.)

Paul Chodas, direttore del Center for Near-Earth Object Studies del Jet Propulsion Laboratory, che segue le tracce di comete e asteroidi potenzialmente pericolosi che potrebbero entrare in collisione con il nostro pianeta.

“Ma pochissimi di questi asteroidi sono stati rilevati nello spazio e ampiamente osservati prima della collisione, principalmente perché erano così deboli fino alle ultime ore, e il telescopio di rilevamento deve osservare il punto giusto del cielo al momento giusto per uno da rilevare”.

L’asteroide è stato individuato appena due ore prima del suo impatto dall’astronomo Kristian La NASA ha detto che Sarneczky all’Osservatorio Piszkéstető nel nord dell’Ungheria, che ha taggato sulla pagina di conferma del NEO del Minor Planet Center.

Gli astronauti della NASA fanno passeggiate spaziali per fornire aggiornamenti energetici alla stazione spaziale

Il sistema di valutazione del rischio di collisione “Scout” della NASA, che ricerca automaticamente nel database del Minor Planet Center potenziali nuovi asteroidi o altri oggetti spaziali, ha effettuato queste prime misurazioni per calcolare la traiettoria EB5 del 2022.

READ  Gli astronomi hanno scoperto due buchi neri supermassicci che precipitano in una collisione catastrofica

Una volta che il sistema ha stabilito che l’EB5 del 2022 si sarebbe scontrato con l’atmosfera terrestre, la NASA ha segnalato l’oggetto sulla pagina web di Scout per avvisare la comunità di osservatori NEO, che è stata in grado di fornire ulteriori osservazioni.

“Gli esploratori avevano solo 14 osservazioni in un periodo di 40 minuti da un osservatorio con cui lavorare quando hanno identificato per la prima volta l’oggetto come un collisore. Siamo stati in grado di individuare potenziali siti di collisione, che inizialmente si estendevano dalla Groenlandia occidentale al largo della costa della Norvegia ,” Davide Farnocchia, ingegnere di navigazione presso JPL che ha sviluppato Scout. “Man mano che sempre più osservatori seguono l’asteroide, i nostri calcoli del suo percorso e del sito di impatto stanno diventando più accurati”.

L'ex astronauta rinuncia alla guerra su Twitter con il capo dell'Agenzia spaziale russa

“Questo evento realistico” indica che “i modelli di previsione delle collisioni di CNEOS sono molto in grado di informare la risposta al potenziale impatto di un oggetto più grande”, ha affermato la NASA.

Asteroidi e altri oggetti vicino alla Terra passano sul nostro pianeta diverse volte alla settimana. A settembre, la NASA interromperà deliberatamente a Un veicolo spaziale per un asteroide per cambiare il suo movimento nello spazio: una tecnologia di prova sviluppata per respingere la collisione di un asteroide.

conosciuto come DART missioneo il Double Asteroid Redirect Test, il veicolo spaziale punta a Demorphos, una piccola luna in orbita attorno all’asteroide vicino alla Terra Didymos.

I NEO sono asteroidi e comete che hanno orbite che li collocano entro 30 milioni di miglia (48 milioni di km) dalla Terra.

READ  Gli astronomi dicono che WASP-121b ha nuvole metalliche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *