Uno speciale gruppo ucraino di sospetti collegati all’intelligence bielorussa in relazione a un attacco informatico

In questa illustrazione presa il 14 gennaio 2022, lo schermo del laptop mostra un messaggio di avviso in lingua ucraina, russa e polacca apparso sul sito ufficiale del Ministero degli Affari Esteri ucraino dopo il massiccio attacco informatico. REUTERS / Valentyn Ogirenko / Illustrazione

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

  • I siti web del governo ucraino sono stati colpiti da un attacco informatico
  • La Russia ha concentrato le sue forze vicino al confine ucraino
  • Gli Stati Uniti hanno tenuto colloqui di sicurezza con la Russia questa settimana

Kiev, gen. 15 (Reuters) – Kiev ritiene che un gruppo di hacker legato all’intelligence bielorussa sia stato dirottato. Attacco informatico Un alto funzionario della sicurezza ucraino ha affermato di aver attaccato i siti Web del governo ucraino questa settimana e di aver utilizzato malware simile a quello utilizzato da un gruppo collegato all’intelligence russa.

Serhiy Demedyuk, vice segretario generale del Consiglio di sicurezza e sicurezza nazionale, ha detto a Reuters che l’attacco di venerdì all’Ucraina – che ha interrotto i siti web del governo con messaggi minacciosi contro un gruppo noto come UNC1151 – e che era un insabbiamento per atti ancora più distruttivi dietro le scene. Per saperne di più

“Inizialmente crediamo che un gruppo chiamato UNC1151 possa essere stato coinvolto nell’attacco”, ha detto.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

I suoi commenti forniscono la prima analisi completa dei sospetti responsabili dell’attacco informatico a dozzine di siti web. Venerdì, i funzionari hanno affermato che la Russia potrebbe essere stata coinvolta ma non hanno fornito alcun dettaglio. La Bielorussia è uno stretto alleato della Russia.

READ  40 La migliore cintura palestra del 2022 - Non acquistare una cintura palestra finché non leggi QUESTO!

In un momento in cui gli attacchi informatici dilagano in Russia, i siti web sono stati inondati di avvertimenti di “aver paura e aspettarsi il peggio”. Truppe Vicino ai confini dell’Ucraina, Kiev e Washington temono che Mosca stia pianificando una nuova offensiva militare contro l’Ucraina.

La Russia ha respinto tali timori come “infondati”.

L’ufficio del presidente bielorusso Alexander Lukashenko non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Il ministero degli Esteri russo non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. In precedenza ha negato il coinvolgimento in attacchi informatici contro l’Ucraina.

“Il degrado dei siti è una copertura per atti più distruttivi che si verificano dietro le quinte e ci renderemo conto delle sue conseguenze in futuro”, ha affermato Demedio in una dichiarazione scritta.

In una nota all’UNC1151, ha affermato: “Questo è un gruppo di spionaggio su Internet affiliato ai servizi speciali della Repubblica di Bielorussia”.

“Record”

Demediuk, a capo della polizia informatica ucraina, ha affermato che il gruppo ha avuto precedenti nel prendere di mira paesi come Lituania, Lettonia, Polonia e Ucraina e ha diffuso storie che criticavano la presenza dell’alleanza NATO in Europa.

“Il software dannoso utilizzato per crittografare alcuni server governativi è molto simile nelle proprietà utilizzate dal gruppo ATP-29”, ha affermato, riferendosi a un gruppo sospettato di aver hackerato il Comitato Nazionale Democratico prima delle elezioni presidenziali statunitensi del 2016.

“Il gruppo è specializzato in cyber intelligence, che è associata ai servizi speciali russi (servizio di intelligence estero della Federazione Russa) e, per i suoi attacchi, cerca di reclutare i suoi addetti ai lavori o di lavorare sotto copertura nella giusta organizzazione”, ha affermato Demediuk.

READ  Post-Natale in diretta: le migliori offerte su Walmart, Best Buy, Amazon e molti altri

I messaggi pubblicati venerdì sui siti web ucraini erano in tre lingue, ucraino, russo e polacco. Si riferivano alla Volginia e alla Galizia orientale, dove i massacri furono compiuti dall’esercito ribelle ucraino (UPA) nella Polonia occupata dai nazisti. L’episodio è un punto di contesa tra Polonia e Ucraina.

Demediuk ha suggerito agli hacker di utilizzare Google Translate per le traduzioni in polacco.

“È ovvio che non sono riusciti a fuorviare nessuno in questo modo primitivo, ma è una testimonianza del fatto che gli attaccanti hanno ‘giocato’ sulle relazioni polacco-ucraine (che stanno diventando ogni giorno più forti)”, ha detto.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Rapporto aggiuntivo di Andrey Ostroukh a Mosca; Scritto da Matthias Williams, a cura di Timothy Heritage

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.