Vertice del centrosinistra, De Marco: “Solo esibizionismo. Alternativa si costruisce fuori dai caminetti dei partiti”

“Ieri si è manifestata l’ennesima dimostrazione autoreferenziale di una classe politica fuori dal mondo, concentrata in pratiche e liturgie, che poco hanno a che vedere con le reali problematiche della nostra città e dei nostri concittadini”, è l’affondo di Angelo De Marco al Pd, dopo il vertice del centrosinistra di ieri sera.

“Piuttosto – spiega De Marco – hanno il sapore di goffi tentativi di voler esibire l’esistenza di sigle politiche, le quali puntualmente appaiono in occasioni di scadenze elettorali, senza rappresentanza e senza alcun progetto innovativo di espansione e di inclusione reale.

La politica politicante che parla a sé stessa. Una immagine che non possiamo permettere diventi l’unica alternativa per una nuova prospettiva di città.

Condivido appieno il pensiero di chi, prima di me, si è espresso in tal senso.

Si avverte un dovere morale. Quello di aggregare le migliori energie della città, i giovani che in questo momento non si sentono rappresentati da nessuna forza politica, le tante competenze del nostro territorio, le quali vengono soffocate dalle opere di chiusura di una classe politica dedita esclusivamente alla sua autoconservazione.

E’ necessario che si percepisca l’esigenza di questo impegno. Fuori dai caminetti delle stanze di partito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.