Voto su condono, scontro social per un post della senatrice 5 Stelle De Lucia. Interviene il marito

Nel day after del voto sulla reintroduzione nel decreto Genova del condono edilizio per Ischia, finisce nella bufera social la senatrice 5Stelle De Lucia: “Altro che onestà, hai votato come Luigi Cesaro”.

 

Gli effetti collaterali del voto sul condono ad Ischia si fanno sentire anche a Benevento, dove la senatrice del M5S, Danila De Lucia, finisce nel vortice di uno scontro social, da cui non riesce a stare lontano il marito.

Questa mattina, la senatrice ha pubblicato su Facebook una foto dal Senato, aggiungendo “Buona giornata“.

Nulla di male se il post non fosse arrivato nel day after del voto sul condono ad Ischia.

L’Aula del Senato ha, ieri, reintrodotto il condono edilizio a Ischia, respingendo così l’emendamento all’articolo 25, presentato da Forza Italia e approvato in commissione al Senato, lo stesso che ha fatto andare ‘sotto’ la maggioranza Lega-M5S in commissione Ambiente e Lavori pubblici.

Ciò ha consentito di tornare di fatto al testo iniziale dell’articolo, lasciando intatti il riferimento e l’applicazione della legge sul condono dell’85 per le istanze pendenti su immobili danneggiati dal sisma di un anno fa. Forza Italia ha dato libertà di voto sull’emendamento per consentire ai senatori campani di FI, che protestavano contro la linea dura del partito, di votare nella stessa direzione del M5S.

Ad attaccare nei commenti è Lorenzo Cicatiello, ex segretario provinciale di SEL, giovane rappresentante della sinistra sannita:

L’accusa è di aver votato sul condono ‘turandosi il naso’ e in sintonia con il forzista campano Luigi Cesaro, alias Gigino a’ Purpetta, politico discusso, contro cui i 5Stelle campani, a partire da Fico e Di Maio, hanno combattuto per anni.

Dopo qualche ora, a reagire è stato Nazzareno Feoli, marito della senatrice De Lucia, che ha risposto a Cicatiello con tono liquidatorio, rimproverandolo, in soldoni, di essere un rosicone di sinistra.

 

La risposta di Cicatiello è puntuta.  Oltre a meravigliarsi per l’interferenza del marito della senatrice, Cicatiello evidenzia alcune contraddizioni:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.