Zelensky afferma che l’Ucraina è a un “punto di svolta” mentre i russi si riorganizzano vicino a Kiev

  • Le sanzioni statunitensi hanno colpito alti funzionari e oligarchi del Cremlino
  • L’Unione Europea impone nuove sanzioni alla Russia
  • Le immagini satellitari mostrano i russi che si stanno ridistribuendo a nord di Kiev
  • I civili si radunano sottoterra mentre la Russia bombarda le città

Leopoli, Ucraina (Reuters) – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che l’Ucraina è a un punto di svolta nella guerra poiché le forze russe sembravano riorganizzarsi per un possibile attacco a Kiev, poiché gli Stati Uniti hanno imposto nuove sanzioni ai massimi funzionari del Cremlino e agli oligarchi russi.

Con l’offensiva russa alla sua terza settimana, Zelensky, che ha radunato il suo popolo con una serie di discorsi dalla capitale Kiev, ha affermato che l’Ucraina ha “già raggiunto un punto di svolta strategico”.

“È impossibile dire quanti giorni abbiamo ancora per liberare le terre ucraine. Ma possiamo dire che lo faremo”, ha detto. “Ci stiamo già muovendo verso il nostro obiettivo, la nostra vittoria”.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Venerdì gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni al miliardario russo Viktor Vekselberg, tre membri della famiglia del portavoce e legislatori del presidente Vladimir Putin, nell’ultima punizione per l’invasione russa del 24 febbraio. Per saperne di più

“Il Tesoro continua a ritenere i funzionari russi responsabili per aver consentito a Putin di condurre una guerra non provocata e ingiustificata”, ha affermato il segretario al Tesoro Janet Yellen.

Le forze russe hanno continuato a bombardare le città in tutto il paese venerdì nel più grande attacco contro un paese europeo dalla seconda guerra mondiale. Le immagini satellitari hanno mostrato che stavano sparando con l’artiglieria mentre avanzavano verso Kiev.

I combattimenti hanno creato più di due milioni di rifugiati e migliaia di ucraini sono intrappolati nelle città assediate.

Mentre centinaia di persone si rifugiano nelle stazioni della metropolitana di Kharkiv, Nastya, una giovane ragazza sdraiata su un letto improvvisato sul pavimento di una carrozza ferroviaria, ha detto di essere stata lì per più di una settimana, incapace di muoversi e malata di virus.

READ  Mentre l'Ucraina si precipita oltre 100.000, la Germania annuncia un massiccio aumento della spesa per la difesa che potrebbe capovolgere la politica di sicurezza europea

“Ho paura per la mia casa, per le case dei miei amici, e ho molta paura per l’intero paese, e ovviamente ho paura per me stessa”, ha detto. Per saperne di più

Putin descrive l’invasione come una “operazione speciale” per disarmare l’Ucraina e rimuovere i leader che chiama neonazisti. L’Ucraina ei suoi alleati occidentali lo descrivono come una scusa infondata per lanciare una guerra di scelta, che ha sollevato i timori di un conflitto più ampio in Europa.

ospedale psichiatrico

Il governatore della regione di Kharkiv, al confine con la Russia, ha affermato che un ospedale psichiatrico è stato colpito e il sindaco della città di Kharkiv ha affermato che lì sono state distrutte circa 50 scuole.

Nella città meridionale assediata di Mariupol, il consiglio comunale ha affermato che almeno 1.582 civili sono stati uccisi nei bombardamenti russi e nell’assedio di 12 giorni che ha lasciato centinaia di migliaia di persone intrappolate senza cibo, acqua, riscaldamento o elettricità.

Mosca nega di prendere di mira i civili.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che il porto del Mar Nero è stato transennato, mentre i funzionari ucraini hanno accusato la Russia di impedire deliberatamente ai civili di uscire e entrare nei convogli umanitari.

Un nuovo tentativo di evacuare i civili lungo un corridoio umanitario da Mariupol sembrava essere fallito, con il vice primo ministro ucraino Irina Verychuk che ha affermato che i bombardamenti russi avevano impedito loro di partire.

“La situazione è critica”, ha detto Vadim Denisenko, consigliere del ministero dell’Interno ucraino.

Nel frattempo, i paesi occidentali hanno adottato misure più economiche per cercare di costringere Putin a porre fine alla sua offensiva.

READ  Aggiornamenti in tempo reale sulla guerra russo-ucraina: le forze russe entrano a Kiev

Il presidente Joe Biden, che questa settimana ha vietato le importazioni statunitensi di petrolio russo, ha affermato che il Gruppo delle Sette potenze industriali eliminerebbe lo status commerciale della “nazione più favorita” della Russia.

Biden ha vietato le importazioni statunitensi di frutti di mare, alcol e diamanti russi. Washington ha punito più élite e oligarchi, compresi i membri dei consigli di amministrazione delle banche russe, e dozzine di legislatori.

I leader dell’Unione europea hanno affermato di essere pronti a imporre sanzioni più severe alla Russia e potrebbero dare all’Ucraina più soldi per acquistare armi. Ma hanno respinto la richiesta dell’Ucraina di entrare nel blocco.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha affermato che sabato l’Unione europea sospenderà il commercio privilegiato e il trattamento economico di Mosca, reprimerà l’uso di criptovalute, vieterà le importazioni di prodotti siderurgici dalla Russia e l’esportazione di beni di lusso merci nella direzione opposta. Per saperne di più

Preparazione

La principale potenza russa è inciampata a nord di Kiev dopo aver fallito in quello che gli analisti occidentali hanno descritto come un piano iniziale per un attacco fuorviato.

Ma il ministero della Difesa britannico ha affermato che la Russia sembrava prepararsi per un nuovo attacco nei prossimi giorni, che probabilmente includerà Kiev.

Secondo l’analisi della compagnia, le immagini scattate venerdì e rilasciate dalla compagnia satellitare privata statunitense Maxar hanno mostrato che le forze russe continuano a dispiegarsi vicino a Kiev e sparare artiglieria verso le aree residenziali.

Molte case ed edifici erano in fiamme e sono stati osservati ingenti danni in tutta la città di Moshon, a nord-ovest di Kiev, ha detto Maksar. Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente le foto.

Ma un aggiornamento dell’intelligence britannica affermava che le forze di terra russe stavano ancora facendo progressi limitati, ostacolati da problemi logistici e dalla resistenza ucraina.

READ  Stoltenberg afferma che gli alleati della NATO forniranno più armi all'Ucraina

Lo stato maggiore ucraino ha affermato che le forze russe si erano raggruppate dopo aver subito pesanti perdite. Ha aggiunto che le forze ucraine hanno respinto alcuni in “posizioni sfavorevoli” vicino al confine con la Bielorussia.

Il sindaco di Kiev, l’ex campione di pugilato dei pesi massimi Vitali Klitschko, ha affermato che la capitale disponeva di forniture di base sufficienti per durare due settimane. Le linee di rifornimento restano aperte.

Bielorussia

In un incontro con il presidente bielorusso Alexander Lukashenko, Putin ha affermato che ci sono stati “alcuni cambiamenti positivi” nei colloqui con Kiev, ma non ha approfondito.

L’Ucraina ha sollevato la possibilità che la Bielorussia, un alleato di Mosca, entri in guerra, accusando la Russia di lanciare attacchi aerei contro la Bielorussia dall’Ucraina per fornire una scusa.

La Bielorussia è servita da trampolino di lancio per le forze russe prima e dopo l’invasione. Il Cremlino non ha risposto a una richiesta di commento.

L’agenzia di stampa ufficiale Belta ha detto che Putin e Lukashenko avevano concordato che Mosca avrebbe fornito al suo vicino più piccolo le ultime attrezzature militari.

Matthew Poleg, un esperto del think tank londinese Chatham House, ha affermato che Mosca potrebbe non avere abbastanza forze per raggiungere i suoi obiettivi.

“Non puoi conquistare un paese uno a uno”, ha detto Poleg a Reuters. “Nessuno l’ha fatto, il che significa che qualcosa non andava o hanno fatto supposizioni molto sbagliate”.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reporting da parte degli uffici Reuters. Scritto da Peter Graf, Angus McSwan, Matt Spitalnick e Michael Berry; Montaggio di Tomasz Janowski, Kevin Levy, Danielle Wallis e William Mallard

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *